venerdì 28 marzo 2008

Avvistato un Orso a Capo La Serra (Caggiano)

La notizia dell'avvistamento di un orso sulle montagne di Caggiano, esattamente a Capo la Serra riempie di gioia tutti gli appassionati di natura e montagna e di conseguenza anche la nostra community di Girogustandocampania. A confermare l'eventualità arriva la notizia già diffusissima, dello stesso avvistamente qualche giorno prima in Val d'Agri nella montagne Lucane. Il parco ha appreso dell'avvistamente come un grande segno della natura a dimostrazione che le nostre montagne rappresentano o possono rappresentare ancora un posto incontaminato dove poter far rinascere una fauna che ci aveva abbandonato anni or sono. Quindi dopo il ripoplamento di alcune nostre montagne con i Cervi, resta apera l'ipotesi dell'orso marsicano. La forestale in territorio lucano e campano sta avviando meticolose ricerche per impedire eventuali rischi al bestiame degli abitanti delle zone circostanti e soprattutto per trarre eventuali conclusioni sull'accaduto. In caso di ritrovamento e veridicità del fatto allora si dovrà decidere se l'orso sarà riportato nel suo luogo d'origine oppure verrà rimpiantato sulle nostre splendide montagne. Ora le ipotesi sono tante, ad avvalorare gli avvistamenti sono i ritrovamenti di alcune impronte trovate in val d'agri compatibili con quelle del marsicano. Alcuni studiosi hanno anche provato a ripercorrerne le origini e il risultato che ne potrebbe uscire è davvero sorprendente. Partendo dalla notizia che gli orsi dall'Abruzzo sono già arrivati nei Monti Sibillini e nel Lazio, lo spostamento del nostro marsicano passerebbe proprio dal parco nazionale del Gran Sasso ai monti sibillini per poi passare tra le montagne del Matese cosi da scavalcare il Sannio e portarsi in Irpinia nei pressi del Monte Calvello. Al Calvello trovate le prime difficoltà l'orso avrebbe puntato nelle faggete del Monte Cervialto per poi uscire e trovarsi ai confini della Basilicata in val d'agri. Nelle prossime ore in caso di novità vi faremo sapere, resta in ogni caso un possibilità reale che questo enorme ed affascinante animale sia potuto giungere fin da noi e speriamo che giunga noi una conferma cosi da poter avallare come "montagne pulite e incontaminate" i nostri appennini.

3 commenti:

Aluguel de Computadores ha detto...

Hello. This post is likeable, and your blog is very interesting, congratulations :-). I will add in my blogroll =). If possible gives a last there on my blog, it is about the Aluguel de Computadores, I hope you enjoy. The address is http://aluguel-de-computadores.blogspot.com. A hug.

OrsoBruno ha detto...

Ciao
premesso che è ben augurante la presenza di un orso marsicano al di fuori dei confini canonici dei parchi abruzzesi, temo che in questi casi si debba essere molto cauti. Un orso in Campania non è così improbabile, ma finchè non si hanno prove certe della sua presenza non si devono avere false speranze. Anche perchè gli orsi sono di gran camminatori e quando si fa un avvistamento o si trovano delle tracce non significa automaticamente che l'orso sia presente nell'area ma semplicemente di passaggio. E' oltremodo sconveniente poi sperare nella presenza di un singolo esemplare in un'area lontana dal nucleo originario degli orsi. L'allontanamento di un esemplare rende infatti improbabile l'interazione con altri esemplari e quindi una reale continuità della specie. In più il girovagare potrebbe renderlo vittima di incidenti o bracconaggio. Sicuramente a livello naturalistico pensare ad un orso nelle proprie montagne è sicuramente una notiza che rende felici, ma bisogna prima pensare alla sorte dei nostri orsi, già in numero esiguo e sull'orlo dell'estinzione. Il mio non è un discorso egoista, non sto dicendo che l'orso marsicano debba rimanere in Abruzzo è solo che la natura ha delle regole ferree che vanno rispettate, un orso che si allontana dal suo nucleo può diventare un elemento in meno per la naturale continuazione della specie. Se l'orso è stato veramente avvistato in Campania allora significa che la tua regione potrebbe essere una potenziale zona in cui in un futuro (speriamo non troppo remoto) i nostri orsi potranno arrivare e rimanere stabilmente. Prima di quel giorno però auguratevi che gli orsi rimangano a casa e che facciano tanti cuccioli...
Un saluto (scusa se sono sembrato polemico, non era mia intenzione)

Giros ha detto...

No, anzi grazie del commento e della spiegazione. Saremmo lieti se magari potresti venirici a fare visita sul sito ufficiale www.girogustandocampania.it e approfondire l'argomento. Grazie